info@aksilia.com
+39 351 8661301 | +39 02 40703351 | +39 0583 578787

Facilitare l’ingresso in azienda: l’onboarding

Facilitare l’ingresso in azienda: l’onboarding

Onboarding

Nella fase di recruiting e di inserimento dei lavoratori l’ HR Management segue un percorso di tre fasi con diversi obiettivi:

  • Sourcing: coltivare relazioni e sviluppare attrattività;
  • Recruiting: incontrarsi, scegliere, e farsi scegliere;
  • Onboarding: facilitare l’ingresso nel ruolo e nell’organizzazione.

Ognuna di queste fasi è complessa nelle sue attività, ma quella più delicata è sicuramente l’onboarding, che può far emergere incongruenze tra quanto contrattato in fase di recruiting e la concretezza dell’avvio lavorativo.

E’ importante creare un legame tra il nuovo lavoratore e la comunità lavorativa; si tratta di un momento da gestire con estrema cura, soprattutto in mercati del lavoro dinamici e meritocratici.

Quali sono le azioni per gestire al meglio questo momento?

Occorre comprendere quali sono le azioni migliori che hanno lo scopo di favorire un inserimento efficace e produttivo delle nuove persone all’interno dell’azienda.

Possiamo partire dalla progettazione di un induction plan: un vero e proprio piano basato sulle domande relative all’esperienza dei neo-assunti:

  • Cosa devono sentire? (piano emozionale)
  • Cosa devono capire? (piano cognitivo)
  • Cosa devono ricordare? (mix tra piano emotivo e cognitivo)

Assieme alle domande saranno presenti nel piano anche le aspettative dei neo-assunti:

  • Cosa ci si aspetta da me? Con chi lavorerò?
  • Come e quando conoscerò il mio team?
  • Cosa farò i primi giorni? Chi mi spiegherà i processi?

L’onboarding deve essere ben strutturato, considerando tutte le esigenze di un’organizzazione funzionale tipica di un’azienda complessa. L’obiettivo di questo piano è mantenere alta sia la produttività che la soddisfazione per la scelta di iniziare un nuovo rapporto lavorativo.

In questa fase diventa fondamentale l’induction training

L’induction training è un programma studiato per introdurre un nuovo dipendente in azienda, aiutarlo a familiarizzare e a integrarsi con l’ambiente e con i colleghi in tempi rapidi e in modo indolore.

In questa fase è importante rispondere alle domande e ai dubbi dei nuovi dipendenti, aiutarli a conoscere meglio l’azienda e farli sentire a proprio agio.

Occorre stare attenti a come verrà strutturato l’induction training: non deve basarsi troppo su aspetti burocratici o personali, soprattutto non deve essere banale.

L’HR Management rimane a disposizione a questo contatto per qualsiasi informazione.

Condividi

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Loghi PORCreO: Unione Europeam Repubblica Italiana, Regione Toscana

Programma di investimento volto ad innovare l'offerta e i processi aziendali al fine di attivare un processo permanente di innovazione.