info@aksilia.com
+39 351 8661301 | +39 02 40703351 | +39 0583 578787

Nuova ordinanza per la Regione Toscana

Nuova ordinanza per la Regione Toscana

ordinanza toscana luoghi di lavoro

Il 28 maggio 2020 la Regione Toscana ha emesso lOrdinanza 60 con tutte le linee guida per le attività per il contenimento e la gestione epidemiologica da Covid-19.

In questa ordinanza vengono previste le regole per la riapertura di varie attività, come le strutture ricettive all’aperto (campeggi o villaggi turistici), stabilimenti balneari, parchi a tema, attività di circoli culturali e ricreativi, terme e centri benessere. Inoltre vengono definite anche le linee guida per stage e attività pratiche di corsi di formazione, che ora potranno riprendere.

Dovrà essere sempre mantenuta la distanza di sicurezza obbligatoria tra le persone, per evitare il contagio

La distanza obbligatoria indicata è un metro, ma in Toscana continua ad essere raccomandata 1 metro e ottanta, o 2 metri nel caso di attività sportiva. Inoltre è obbligatoria la mascherina in locali accessibili al pubblico, anche all’aperto, nel caso non sia possibile mantenere la distanza fra le persone.

I bambini fino a 6 anni potranno non indossare la mascherina, a meno che non prendano mezzi di trasporto pubblici, taxi o veicoli a noleggio con conducente.

Le persone potrebbero essere sottoposte alla misurazione della temperatura per accedere alle strutture e invitate a lavarsi spesso le mani.

Vediamo gli obblighi per alcune attività:

Campeggi e villaggi

Le piazzole saranno ben delimitate, e gli ingressi fra tende, roulotte, camper confinanti saranno a una distanza minima di 3 metri. Mentre la distanza fra le pertinenze ed accessori, come tavoli, sedie, sdraio, dovrà essere di un metro e mezzo. La pulizia è affidata al singolo.

Per quanto riguarda i bungalows o più in generale le strutture in affitto, gli ambienti dovranno essere sottoposti a igienizzazione e disinfezione ogni volta che cambiano gli occupanti. Anche le postazioni di lavoro dovranno essere sanificate alla fine di ogni turno.

Per quanto riguarda i bagni pubblici, verrà fatta la pulizia almeno due o tre volte al giorno, e in funzione degli ospiti presenti, dovranno essere previste entrate e uscite separate e accessi limitati per mantenere la distanza fra le persone.

Spiagge

Sono vietati gli assembramenti, sia per le aree libere che per quelle attrezzate.

Gli Stabilimenti balneari dovranno riorganizzare gli spazi in modo ordinato. Ogni ombrellone dovrà disporre di almeno 10 metri quadri. Lettini e sdraio al di fuori degli ombrelloni dovranno essere distanti un metro e mezzo, e dovranno essere oggetto di pulizia e disinfezione ogni volta che cambieranno gli occupanti. Per i bagni pubblici vale la stessa regola dei campeggi.

Non sarà possibile giocare a pallone, o qualsiasi altra attività ludico -sportiva di gruppo. Saranno possibili i racchettoni e altri sport individuali come surf, windsurf e kitesurf.

Parchi divertimento

Per i parchi divertimento sarà necessaria la prenotazione per evitare le code e l’obbligo di mascherina per i parchi a tema e acquatici (a meno che non vengano utilizzate le piscine). Dovranno essere disponibili in ogni area i dispenser di gel igienizzante.

Ristoranti

Rimane il divieto della consumazione a buffet in modalità self-service (nel caso sia presente un cameriere a a servire, potrà essere fatto il buffet), e tra una seduta e l’altra dovrà esserci una distanza di un metro, salvo la presenza di barriere tra i tavoli. Sarà possibile consumare al banco, sempre che fra i clienti ci sia la distanza di un metro. I menu dovranno essere plastificati, per essere disinfettati dopo ogni uso, altrimenti è consigliata la consultazione online sul proprio cellulare.

Biblioteche e archivi

I libri che tornano dal prestito o che arrivano dall’esterno non saranno sottoposti a una quarantena di 10 giorni. L’isolamento sarà diversificato a seconda del materiale del supporto: sarà più lungo per la plastica (e libri con le copertine plastificate) e più breve per la carta stampata.

Se hai un’attività , contatta i nostri esperti per vedere quali sono le linee guida da seguire nella ripartenza.

Condividi

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Loghi PORCreO: Unione Europeam Repubblica Italiana, Regione Toscana

Programma di investimento volto ad innovare l'offerta e i processi aziendali al fine di attivare un processo permanente di innovazione.